Come superare un tradimento con la Mentalità Vincente

Superare un tradimento a volte può diventare impegnativo fisicamente ed emotivamente.

Saper che la tua persona amata ti ha tradito mentre tu facevi altro, è un macigno pesante da mandar giù.

Magari mentre tu eri al lavoro, dall’altra parte si divertivano con passione sotto le lenzuola.

Tu sudavi per la fatica, e loro sudavano per la passione.

Fa male, molto male!

Quando si rompe una relazioni importante, specialmente per un tradimento subito, si crea uno squarcio nell’anima.

Il tradimento ferisce l’orgoglio

Nel momento che vieni ferito, tutta la tua sicurezza viene meno.

Non sai più di chi fidarti perché sei stato tradito alle spalle da chi ti era più vicino, da chi ti fidavi di più.

Il dolore di un pugno resta un attimo, ma il dolore emotivo rimane per mesi o anni.

Quando vieni ferito in questo modo hai due scelte:

1 Soffrire per anni accanendoti sul fatto che sei stato tradito/a e morire lentamente.

2 Elaborare l’accaduto emotivamente, lasciare andare l’emozione e riprendere a vivere.

In questo video te ne parlo meglio.

Hai visto il video?

Uno dei concetti importanti per superare un tradimento, è evitare di innescare il combattimento dentro la tua testa.

Entri nel caos interiore!

Il problema del caos è quando resti agganciato e non sei consapevole.
Tutto quello che fai viene condizionato dall’evento accaduto in qualche modo.

Ovvio che sicuramente non esulti sapere che la persona che ti fidavi, si univa mentre tu pensavi fosse al lavoro, o via con amici…certo che no.

Infatti se ti chiedessi di ricordare a tutti i film che ti sei fatto mentre i loro corpi si univano alla faccia tua, tu cosa risponderesti?

  1. tante volte
  2. poche
  3. tutti i giorni

Lui dentro di lei. lei sopra di lui. Loro due uniti con una passione incredibile per ore.

Tutto questo si massacra dentro e ti devasta, ti destabilizza e la rabbia la fa da padrona.

Scopri se hai superato
il tradimento

Se dici che non provi più nulla per la persona che ti ha tradito, o tenti di convincerti, ecco un piccolo metodo molto efficace.

Ricordati che il corpo parla.

Tu puoi dire tutte le stronzate che vuoi, ma se dentro di te si formano emozioni, energia quando parli che sei stato tradito, significa che il dolore è ancora vivo dentro di te.

In questi casi se continui a mentire fai solo peggio perché stai dando vita e forza al dolore.

Lo stai alimentando come un allevatore da la carne al leone in gabbia per nutrirlo.

Diverso quando parli del tradimento in modo tranquillo, che non ti fa più male;
allora significa che hai superato il dolore e sei pronto/a a riprendere in mano la tua vita.

In che senso?

Se pensi sempre al tuo ex partner, e ti fai film su film, ti stai logorando.

Forse con te la passione non era più come una volta, il sesso era diventato moscio, e loro hanno fatto l’amore per ore nei modi più creativi, ti rovini il presente e il futuro.

Ormai le corna le hai,
e non te le toglie nessuno!

Non puoi cambiare il passato, ma puoi modificare il Tuo presente e il tuo futuro.

Se non comprendi questo, allora preparati ad una lenta agonia.

Non ti auguro del male, lungi da me questo pensiero, ma il mio compito è di dire le cose come sono.

Questa è la verità, e se ci rifletti bene sono sicuro che comprendi anche tu che è cosi.

Ma chi ti impedisce di lasciare andare il macigno?

Beh, uno di questi è l’orgoglio, il quale ti tiene legato e a volte imprigionato a chi ti fa un torto.

Anche questo è un errore grave perché bisogna fare attenzione se è giusto lottare per vincere e per perdere.

In che senso?

Lottare per orgoglio sapendo che tanto le cose non cambieranno mai in meglio, è da perdenti.

Impiegare le energie per superare il tradimento, elaborare il dolore e lasciare andare è da vincenti.

Tutta questione di scelta.

Quando lasci andare il dolore, elimini i rammarichi dal tuo cuore, ti liberi di un peso, ti senti più leggero e riprendi a vivere.

Per superare il tradimento devi
spegnere il tuo combattimento interiore.

Quando parlo di combattimento, intendo che prima di tutto lo scontro avviene dentro la tua testa.

Sono i pensieri buoni con quelli cattivi.

Ti faccio un esempio:

  1. lo perdono perché non voglio chiudere
  2. non lo perdonerò mai
  3. mi ha ferito ma voglio metterci una pietra sopra
  4. gliela faccio pagare prima o poi
  5. forse l’ha fatto perché l’ho trascurato
  6. immaginare lui dentro di lei mi vien da spaccare tutto

Potrei scrivere decide di esempi, ma sono convinto che hai già compreso cosa significa il combattimento interiore.

Sono i pensieri del bene e del male che si scontrano senza pietà tutto il giorno e tutta la notte.

Se non prendi il controllo della tua mente e dei tuoi pensieri, chi deciderà per te?

Te lo dico io: Il caos!

Riprendi il tuo 
potere personale

Fermati!

Quello che faccio nelle sessioni di coaching per separati e traditi ,prima di tutto è fermare il caos interiore!

Il combattimento tra il bene e il male deve finire, punto.

Aiuto le persone a scaricare la rabbia repressa, a sciogliere quel macigno a livello profondo perché se non viene tolto, questa resta per sempre.

Non è possibile pensare di essere liberi se non ti liberi del macigno...no!

Essere liberi significa eliminare il macigno e rielaborare tutti gli avvenimenti per sentirsi liberi di decidere per il proprio bene.

La tua decisione deve essere libera, ti deve far stare in pace con te stesso.

Una volta eliminato il macigno, e ripreso il tuo potere personale, puoi toccarti la testa senza problemi, trasformando il Tuo passato, il tuo dolore come esperienza.

Questo è il vero significato di essere dei vincenti.

Adesso se sei ancora qui, immagino che un motivo ci sia, quindi rifletti bene che cosa vuoi, e quanto vale le tua libertà.

Dillo a voce alta, ascoltati e prendi in mano la tua vita.

Emanuele Zanella

Lascia un commento

Website Protected by Spam Master